Imágenes de páginas
PDF
EPUB
[merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][graphic][subsumed][subsumed][merged small][merged small][merged small]
[merged small][ocr errors][ocr errors]

AL LETTORE.

Io devo render conto del ritardo frapposto alla pubblicazione di questa Terza Dissertazione . Avevo appena dato alla luce la Seconda , che intesi essere per sortire gli Annali di Padova , Opera postuma dell’Abate Gennari, e come ero convinto che li medesimi dovessero riscuotere l'applauso comune, e che i fatti della Storia Civile non solo, ma anche dell Ecclesiastica fossero da quell'Opera esauriti a modo , che un Autore di somma perizia, cd erudizion nella Storia , non avrebbe certamente lasciato di che desiderare ; ne venne da ciò, che credetti inutile di ribattere l'argomento, e di moltiplicare , come suol dirsi , gli enti senza necessità . Mi dedicai adunque alla Serie de Canonici , abbandonando affatto le Dissertazioni,

Comparvero gli Annali di Padova , e riscossero certamente gli elogj dei dotti , per lo stile gentilissimo in cui furono scritti, e per la buona critica che li accompagna nelle ricerche; ma dopo ciò lasciarono di che desiderare nella deficienza di citazioni, nella interruzion della Storia , nella minuziosità letteraria , nella negligenza in alcurri fatti importanti che me

ritavano d'esser discussi, e che pur non si accennano che di volo, ed in fine nella privazione dei Documenti. Per molti anni gli Annali di Padova , non sono che la Storia d'Italia .

Allora alcuni miei dotti amici mi sollecitarono, perchè continuassi le mie Dissertazioni , e ribattendo gli obbietti che io loro facevo, mi persuasero , che come Opera diversa dagli Annali, e come corpo più completo di Storia , meritavano d' essere proseguite e terminate . Cessi ai loro lumi, ai loro desideri, e queste Dissertazioni andranno presentemente succedendosi di mano in mano, come promisi nella prima di esse, purchè però le circostanze ed i miei doveri mi dieno campo per lavorarvi .

Ma voglia il Cielo , che anche le seguenti corrispondano al loro oggetto , al mio desiderio , all’es-pettazione del Pubblico, e così verrà ad essere amplamente compensata la mia fatica , c potrò allora lusingarmi di essere stato in qualche modo utile à quella Chiesa , alla quale mi onoro d' essere ascritto.

1

DE

[ocr errors][ocr errors]

*******************************

>SO preto vermeow ****************S*3*3*3****S*.

[ocr errors]

DE VESCOVI DI PADOVA

CAPITOLO I.

Anno 1048.

Bernardo Vescovo.

Parac. I. Due donazioni, che si ritrovano nell'Archivio Capitolare relative a questi anni, diedero molto a che fare, attese le scorrezioni che contengono nelle note cronologiche. Ammcndue portano l'anno secondo dell' Impero d'Arrigo III., e sarebbe il 1047., ma l' Indizione è seconda , e dovrebbesi dire 1049. Pare adunque in tal caso al doctissimo Ab. Brunacci, seguito in ciò dall' esempio di moli valenti Diplomatici, che s’abbia a prendere la via di mezzo, e debbasi accogliere l' anno 1048. Con tutto ciò io riferro, che siccome correre non poteva l'Indizione seconda nell' anno 1048., poteva benissimo starvi l'anno secondo dell'Impero d'Enrico. Questi ebbe la Corona imperiale in Koma dal Sonimo Pontefice il giorno 25. Dicembre del 1046., e da una Carta dei 6. Dicembre vien detto Enrico solamente le (1). Dunque non coiniciava l'anno terzo del suo Impero che il giorno 25. Dicembre del 1048. Poteva perciò ai 16. di Novembre del 1048. dirsi anno secondo, poichè il terzo 2011 tta per anche cominciato. Onde non solo abbiamo stabile de date di queste

Carte

« AnteriorContinuar »