Imágenes de páginas
PDF
EPUB
[ocr errors][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small]
[merged small][merged small][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small]
[ocr errors][merged small]

Il giorno 5 di settembre (giovedì), a ore 15, moriva improvvisamente in Firenze PAOLO VIEUSSEUX nell'età di ottantaquattro anni. Era nato il 18 ottobre 1817.

Fino dalla prima giovinezza fu di valido aiuto all'opera dello zio Giovampietro, e da allora a oggi ha tenuto l'amministrazione dell'Archivio storico italiano (e poi delle altre Pubblicazioni della nostra Deputazione) con grandissimo affetto e con quella rettitudine esemplare, che oramai in casa Vieusseux è virtù ereditaria.

Eravamo abituati a vederlo quasi giornalmente assiduo al lavoro, nel modesto suo banco; con quella faccia aperta e serena, da cui traspariva la virilità dell'animo e l'avversione a ogni infingimento. Spesso, per dovere d'ufficio, ci accadeva di conferire con lui sopra i nostri interessi, chiedendogli informazioni e consigli, che egli ci dava con ammirabile competenza e con ottimo criterio; e del suo amabile conversare, anche sopra altri argomenti, serbiamo viva e gratissima memoria. La grave età di lui doveva ormai tenerci preparati alla prossima fine; ma la sua perdita lascia nel nostro cuore un grandissimo vuoto, e al lutto della famiglia ci associamo commossi.

Bene ha detto un giornale fiorentino che egli fu « un << uomo di rara probità e modestia, di antica semplicità nel

<< costume » aggiungiamo che fu lavoratore instancabile e serbò fino alle ultime ore mente lucidissima.

Ripensando a lui, possiamo proprio dire che nel lavoro sta la vita. Non potere, non dovere più lavorare, o per l'età che si aggrava o per le forze che si affievoliscono, è un « morire a pezzi »> (come diceva Gino Capponi); è un sopravvivere dolorosamente al proprio dissolvimento. Questo non accadde a Paolo Vieusseux: la mattina stessa del giovedì, ultimo di sua vita, era ancora in ufficio, che lavorava colla consueta alacrità: poche ore dopo il suo cuore aveva cessato di battére.

Addio, caro e nobile vecchio! La tua salma riposa ora nella quiete irrevocabile del sepolcro, ma sentiamo che il tuo spirito vive pur sempre in mezzo a noi colla memoria e la riconoscenza della tua lunga, indefessa e fruttuosa operosità! C. P.

A) Libri ed opuscoli.

(Indichiamo in parentesi il nome di chi dona, quando non sia l'autore o l'editore). ADAMI FRIEDERICUS, De poetis scaenicis graecis hymnorum sacrorum imitatoribus. Dissertatio inauguralis. [Dall' Università di Giessen]. Lipsiae, Teubner, 1900.

BERTANI CARLO, Pietro Aretino e le sue opere, secondo nuove inSondrio, Quadrio, 1901.

PUBBLICAZIONI

VENUTE IN DONO ALLA R. DEPUTAZIONE

dagini.

BOLLATI DI SAINT-PIERRE F., Illustrazioni della Spedizione in Oriente di Amedeo VI (il Conte Verde). (Biblioteca Storica Italiana pubblicata per cura della R. Deput. di Storia patria). Torino, Bocca, 1900.

[ocr errors]

[ocr errors]

CAPASSO CARLO, La politica di Papa Paolo III e l'Italia, Vol. I. Camerino, Savini, 1901.

[ocr errors]

Nuove notizie storiche su Armaciotto dei Ramazzotti.

merino, Marchi, 1901. COGGIOLA GIULIO, Sull'anno della morte di Mons. Della Casa. Nota. Pistoia, Flori, 1901.

COGO GAETANO, Notizia storica intorno alla nuova edizione delle < Vite de' Dogi » di Marin Sanudo. Venezia, Visentini, 1901. COMBA EMILIO, Histoire des Vaudois (Nouvelle édition complète avec cartes géographiques et gravures). 2 Vol. Paris, Fischbacher, 1898-1901. CORRIDORE FRANCESCO, Ricerche storiche. Cagliari, Valdis, 1901. Autografi di Carlo Pisacane. Torino, Clausen, 1901. DAVIDSOHN ROBERTO, Forschungen zur Geschichte von Florenz. Dritter Theil (13 und 14 Jahrhundert). Berlin, Mittler und

Sohn, 1901. DEMARIA GIACINTO, Benevento sotto il Principe Talleyrand. Ap

punti storici. Benevento, Martini, 1901.

D'ÉPINAC PIERRE, Archevêque de Lion (1573-1599), La Papauté et

la Ligue française. Paris, Picard, 1901.

FOSSATI FELICE, A proposito di una usurpazione di Sisto IV nel 1480.

[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]

-

(Documenti milanesi). Vigevano, Morone, 1901.

Sulle cause dell'invasione turca in Italia nel 1480.
Unione tip., 1901.

[ocr errors]

Ca

Vigevano,

« AnteriorContinuar »