Papa Alessandro VI: secondo documenti e carteggi del tempo ...

Portada
P. Mareggiani, 1880
 

Comentarios de la gente - Escribir un comentario

No encontramos ningún comentario en los lugares habituales.

Páginas seleccionadas

Contenido


Otras ediciones - Ver todas

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 288 - ... la buona legge; ove le opere son cattive, ivi manca la buona legge. • — Oh Padre! ma se tutto il mondo ti venisse contro, che faresti tu? — Io starei saldo, perché la mia dottrina è la dottrina del ben vivere, e quindi viene da Dio; questa scomunica contrasta al ben vivere, e perciò viene dal diavolo. — Oh Padre!
Página 251 - Io ho pensato a questo tuo parlamento, che non » mi pare che sia altro che uno distruggimento, e » però è necessario di levarlo via. — Popolo, fatti » innanzi. Non sei tu, ora, signore tu ? — Sì.
Página 262 - Fatti in qua, ribalda Chiesa. Io ti avevo dato, dice il Signore, le belle vestimenta , e tu ne hai fatto idolo. I vasi désti alla superbia; i sacramenti alla simonia; nella lussuria sei fatta meretrice sfacciata ; tu sei peggio che bestia ; tu sei un mostro abominevole. Una volta ti vergognavi de' tuoi peccati , ma ora non più.
Página 249 - Questi principi cattivi sono mandati per punire i peccati dei sudditi: essi sono veramente un gran laccio alle anime: i palazzi e le corti loro sono il rifugio di tutti gli animali e mostri della terra; il ricovero, cioè, dei ribaldi e scellerati. I quali vi accorrono perché vi trovano modo e incitamento a cavarsi tutte le sfrenate voglie, tutte le malvage passioni. Ivi sono i cattivi consiglieri, che studiano sempre nuovi pesi e nuovi balzelli per 1 Predica VII, 271-4.
Página 287 - Signore, esso era ferro rotto. » Alcuni hanno paura che, sebbene questa scomunica non vale quanto a Dio, la valga quanto alla Chiesa. A me basta non essere legato da Cristo. O Signor mio, se io mi faccio assolvere da questa scomunica, mandami all'inferno ; io me ne farei scrupolo di peccato mortale...
Página 263 - Io sto qui, perché il Signore mi ci ha messo, ed aspetto che mi chiami; allora manderò fuori una gran voce che sarà udita in tutta la Cristianità, e farà tremare il corpo della Chiesa, come la voce di Dio fece tremare quello di Lazzaro ». « Molti di voi dicono che verranno scomuniche; ma io vi ripeto che si cerca altro che scomuniche.
Página 315 - Moisè il predicatore che li ammazzava , scoprendo i vizj loro ; e disse : O Egizio, io ti voglio dare una coltellata : e cominciò a squadernare i libri vostri , o preti, e trattarvi in modo che non ne mangerebbero i cani; dipoi soggiunse ea questo lui voleva capitare, che voleva dare ali...
Página 490 - Elisabetham рrincipissam apostolici favoris benignitate quantum cum domino possumus prosequi volentes et eorum singulares personas a quibusvis excommunicationis suspensionis et interdicti aliisque ecclesiasticis sententiis censuris et poenis a jure vel ab nomine quavis occasione vel causa latis si quibus quomodolibet...
Página 286 - Congregazione, nella quale dovesse entrare San Marco con gli altri suoi conventi. E prima, nell' altro breve, voleva che entrassimo nella Congregazione di Lombardia, dalla quale prima ci aveva separati, e ora vogliono che noi entriamo in quella di Toscana, e ora qua, e ora là.
Página 300 - Fiorentini ; io l' ho negato per paura de tormenti; siatemi testimoni; se io ho a patire, voglio patire per la verità ; ciocché io ho detto I' ho avuto da Dio ; Dio , tu mi dai la penitenza per averti negato. Io la merito. Io ti ho negato, io ti ho negato, 10 ti ho negato per paura de

Información bibliográfica