Imágenes de páginas
PDF
EPUB

Il Re e la Regina

fo

XIV.

consegnino

i pri

i'isola Spagnuola.

Conte di Cifuentes nostro alfier maggiore e Governatore della DOCUMENTO città di Siviglia: Noi spediamo un ordine ai tribunali de' nostri Regni, che tutte le persone, le quali si dovessero confinare e si confineranno alle isole, o fuori de' nostri Regni predetti , gli confinino alla isola Spagnuola, e gli diriggano a questa nostra carcere di Lettera, perchè si Siviglia. Perchè noi vi ordiniamo, che ogni volta e quando saranvi gioni continat: "alspediti tali condannati dai nostri presidenti , uditori e alcaldi della nostra cancelleria di Vagliadolid e Città reale; e da qualunque altro reggente, e tribunale de' suddetti nostri regni , li riceviate tenendogli prigioni sotto buona guardia sino a che gli consegniate al nostro Ammiraglio delle Indie del mar oceano, o in assenza di lui, alla

persona da noi incaricata di provvedere alle cose delle Indie predette; ed alla persona che il detto Ammiraglio avesse posta a far sue veci, i quali vi richiederanno i condannati nel tempo che avranno preste le navi per partire , e far viaggio alle Indie sopraddette; al qual tempo voi dategli e consegnategli ad essi dentro le dette navi nella detta città di Siviglia, o nella città di Cadice, in quella , ove i detti navigli saranno pronti alla partenza , legati e ben custoditi, avanti a scrivano e testimonj, ricevendo polizza e sigurtà da' padroni di tali navigli ch' essi li condurranno legati e bene custoditi fino a che gli consegnino al detto Almirante, o alla persona da lui nominata a riceverli dentro la detta isola Spagnuola; e che riporteranno una fede e testimonianza , che li portarono , consegnarono , e lasciarono nell' isola predetta. E la spesa che si farà fino al consegnarli nelle dette navi , fatela compire e pagare co' beni di tali condannati; e non avendone essi, fatela compire e pagare

[ocr errors]

vios fazed complir e pagar de los bienes de los tales condenados; e sy no tovieren bienes fased lo conplir e pagar de los nuestros de las penus de la nuestra camera; e non fagades ende al. Fecha en la villa de Medina del Campo, a veynte e dos dias del mes de junio de noventa e syete años.

[ocr errors]

Yo el Rey.

Yo la Reyna.

Por mandado del Rey e de la Reyna ,

FERNAND ALVARES.

[ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors]

co' beni nostri, con le multe cioè della nostra camera : e non fate altrimenti. Fatta nella villa di. Medina del Campo, a' 22 del mese di giugno, l' anno del novantasette.

To il Roe.

To la Regina.

Per comando del Re e della Regina,

FERNANDO ALVARES.

& Rey e la Reynov.

DOCUM

XV.

Carta para que pueda tomar y

sin que se le haga

(a) Para la poblacion de las yslas de tierra firme de scubiertas en la mar oceano, e para llevar mantenimiento a las

per. sonas que alla estan, e ovieren da estar, e para descobrir otras tierras e traer de alla quales quier mercadurias, que se falleren,

sera menester fleytar algunas naos, e caravelas, e otros navios; e precio raconable por que los maestres e dueños dellos por aventura se escusarian de dificultadoni em- los fleytar, o demanderan mayores fletos de los que acostumbran

llevar, e deven aver justamente; lo qual seria en deservicio nuestro e dano e estorvo de los viages, que se han da faser a las dichas Yndias; por ende Nos vos encargamos e mandamos que quando el nuestro Almirante de las Yndias no hallare los navios, que oviere menester, o hallamdlos non quisieren yr con el, e vos demandere quales quier navios, e caravelas, e otras fustas para los tales viages, que vos veades los navios, e fustas que oviere menester, e dedes forma con los dueños dellos, que gelos fleyten a precios rasonables, segundo a vos pareciere, que justa mente gelos deven fleytar, e tengais manera que los dueños e maestres dellos vayan con los dichos navios, lo mas syn alguno prejuysio de las partes que ser pueda: que por la presente vos damos para ello poder complido. Fecha en la villa de Medina del Campo a veynte e dos dias del mes de junio de mill e quatroçientos e noventa e seyte años.

Yo el Rey.

Yo la Reyna.

Por mandado del Rey e de la Reyna,

FERNAND ALVARES.

(a) Il nome della persona, cui è direita la lettera, non si trova espresso nel Codice.

H Rv e la Regina

XV.

prezzo ragionevo. le, senza provare

.

: Per la popolazione delle isole e terra ferma DOCUMENTO scoperte nel mare oceano, e per condurre provvigioni alle persone che quivi sono, o saranno, e per iscoprire altre terre, e quinci trarre alcune mercanzie che vi si troveranno, sarà d'uopo noleggiare alcuni bastimenti, e caravelle ed altri navigli: e perchè i maestri e padroni di quelli si scuserebbero per avventura dal noleggiarli, o domanderebbero un nolo maggiore del consueto, e del Lett." perchè posgiusto, cosa che sarebbe in nostro disservigio, e danno e sturbo bootare naviglia de viaggi , che si hanno a fare alle Indie sopraddette ; per ciò difficoltà, ne inNoi v'incarichiamo e comandiamo, che quando il nostro Ammiraglio delle Indie non troverà le navi necessarie, o trovandole non vorranno andar con lui, e vi domanderà alcune navi e caravelle, ed altre fuste per tali viaggi, voi osserviate quante navi e fuste gli sarebbon di mestieri; e diate opera co' padroni di esse, che gliele noleggino a prezzi ragionevoli , secondochè a voi parerà, che debbangli giustamente noleggiare; e fate in modo che i padroni e i piloti vadano

sopra i detti navigli: il tutto col minor pregiudizio possibile delle parti : chè per le presente noi vi concediamo in ciò pieno potere. Fatta nella villa di Medina del Campo il giorno ventidue del mese di giugno, l' anno mille quattrocento novantasette.

To il Re.

Io la Bregina

.

Per comando del Re e della Regina,

FERNANDO ALVARES.

« AnteriorContinuar »