Imágenes de páginas
PDF
EPUB
[blocks in formation]

LET TER A

DI

FILIPPO SECONDO

RE DI SPAGNA

Rallegrandosi coll' 111.• OTTAVIANO ODERICO , per essere stato

creato Duce della Repubblica Serenissima.

Cod. Dip.

F. l.

por

la gracia de Dios Rey d'España, de la dos Sicilias,

de Sierlow

ec.

[ocr errors]

Illustre

bien amato nuestro. Por aviso del Embaxaclor Figueroa avemos entendido la election que se ha hecho de vuestra persona para Dux dessa illustre Republica, y holgado mucho della ; porque con las buenas partes que nos ha scripto que en vos concurren, es de esperar que la governareis como al bien della conviene: el qual yo desseo tan de veras , que por este respecto, y por lo que a vos toca en particular, escrivo y embio a mandar al dicho mi Embaxador que se alegre con vos de mi parte , y os visite, y diga lo demas que del oyreis; y assi os ruego le deis entera fee y creencia , teniendo por cierto que en todo lo que occurriere y tocare a essa Republica, Nos emplearemos siempre con la buena voluntad que por lo passado, porque tenemos de sus cosas el mismo cuydado que de las nuestras, como hasta aqui lo avreis podido conoscer, y os lo dira mas largo nuestro Embaxador, aquien nos remitimos.

De Madrid a vi. de Noviembre M.D.LXVI.

Yo el Rey

G.' Perez,

Nella soprascritta si legge :

Al Ill. Fiel y amado nro Octaviano Gentil de Odorico

Dux de Genova.

Yer la grazia di Dio Re di Spagna, delle due Sicilie, ,

di Gerusalemme ec.

Illustre

e amatissimo nostro. Per l'avviso dell'Ambasciatore Figueroa abbiamo inteso la elezione che si è fatta della vostra persona per Doge di questa illustre Repubblica; e ci è stata molto gradita : perciocchè con le buone parti, che in Voi concorrono, com' Egli ne ha scritto, è da sperare che la governerete, secondo che al bene di essa conviene: il quale io desidero tanto efficacemente, che per tal rispetto, e per ciò che riguarda il particolare di Voi, scrivo, e invio ordine al detto mio Ambasciatore, che si rallegri con Voi da parte mia; e vi faccia visita , e dica quel di più che udirete da lui, pregandovi a prestargli intera fede e credenza; tenendo

per fermo che in tutto che occorresse, e riguardasse cotesta Repubblica, c’impiegheremo sempre con la buona volontà medesima, come per lo passato; perchè delle sue cose abbiamo la stessa cura che delle nostre; siccome fino ad ora lo avrete potuto conoscere; e vel dirà più distintamente il nostro Ambasciatore, al quale ci rimettiamo.

Di Madrid a' vi di Novembre 1566.

10 IL RE.

G. Perez.

Nella soprascritta si legge:

All Illustre, fedele, e amato nostro , Ottaviano Gentile. di Odorico, Doge di Genova.

« AnteriorContinuar »