Imágenes de páginas
PDF
EPUB

DELL' ANTICHISSIMO MUNICIPIO

ORA TERRA

DELL' ARICCIA,

E DELLE SUE COLONIE

GENZANO, E NEMI

DEDICATE A SUA ECCELLENZA

IL SIGNOR

D. AGOSTINO CHIGI

Maresciallo perpetuo di S. Chiesa, Custode del Conclave,
Principe di Farnese etc., Duca dell'Ariccia etc. etc. etc.

DAL CANONICO EMMANUELE LUCIDI.

IN ROMA MDCCXCVI.

PRESSO I LAZZARINI

CON LICENZA DE' SUPERIORI.

Nemo umquam mihi, Scipio, persuadebit persuadebit, aut patrem tuum Paullum, aut duos avos Paullum, et Africanum, aut Africani patrem, aut patruum, aut multum præstantes viros quos enumerare non est necesse, tanta esse conatos, quæ ad posteritatis memoriam pertinerent; nisi animo cernerent, posteritatem ad se pertinere. Cicer. lib. de Senect.

ECCELLENZA

Siccome trovar non seppi altro ramo di

storia da svolgere e illustrare, che tanto a me convenisse, quanto questo che scelsi dell' Ariccia antica e moderna; così non ebbi a cercare altro Personaggio, sotto i cui auspizii questa mia qualunque fatica

uscisse alla luce, il quale potesse al par di Voi, Eccellentissimo Principe, o interessarsi a patrocinarla, o anche richiederla, come per suo diritto, in tributo. Nato io Aricino, sapendo per una parte in qual conto abbia à tenersi lo studio della storia patria; e dolendomi per l'altra, che l'Ariccia, benchè da molti latini classici rammentata, involuta nella romana Mitologia, celebre un tempo e per dovizie e per armi, mancasse tuttavia d'un compilator de' suoi fasti: stimai un bell' atto di filiale osservanza verso la madre, il dirigere le studiose mie cure di molti anni a consultarne le tradizioni, e gli archivj, esaminarne gli avanzi de' monumenti, raccoglierne i passi che vi han rapporto sì d'antichi scrittori, che de' bassi tempi, e farne sorgere un corpo di storia municipale, quanto più per me si potesse, ragionato e completo. Voi poi dell' Ariccia Signore e Padre, godendo di contare fra i molti Feudi vostri questo municipio romano già sì famoso non potrete non approvare il mio disegno di pubblicarne nella cronologica loro serie e le glorie vetuste e le suc

>

[ocr errors]

V

cessive vicende ; gradirete di riscontrarvi le non interrotte cospicue beneficenze, onde ricolmarono questo Territorio que' nostri Duchi, di cui Voi siete l'erede e riconoscendo quest' Opera come appartenente a cosa vostra, ne sarete quanto efficace, altrettanto benevolo proteggitore. La penetrazione e coltura del vostro spirito dovrebbe, a dir vero, farmi temere, che piacendovi la materia, vi spiacesse intanto la penna che l'ha trattata . Rammenta Siena tutt' ora gli applauditi pubblici saggi di Filosofia e Matematica, che deste ancor giovinetto in quel nobil Collegio; svolgendo con maestrevol possesso e le Teorie più delicate della Fisica odierna, e il maneggio analitico del Calcolo più sublime: è insaziabil d'udirvi l'Arcadia Romana, cui sapeste tener pendente da' labbri vostri or con poesie, or con prose; piene quelle di spirito d'evidenza, di novità; tessute queste con profondità di sapere, e sparse a tempo di non pedantesca Filosofia, di ben librata Politica d' Etica la piu toccante; sempre spiranti l'une e l'altre spontaneità, decoro, eleganza: non san cessar

>

"

« AnteriorContinuar »