Storia della badia di Monte-Cassino, divisa in libri nove, Volúmenes1-3

Portada
Stab. poligrafico di F. Cirelli, 1842
0 Opiniones
Las opiniones no están verificadas, pero Google revisa que no haya contenido falso y lo quita si lo identifica
 

Comentarios de la gente - Escribir un comentario

No encontramos ningún comentario en los lugares habituales.

Otras ediciones - Ver todas

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 283 - ... sanguine Dei et Domini Redemptoris nostri Jesu Christi aliena fiat atque in extremo examine districte ultioni subjaceat.
Página 93 - Angeli sì carca; ila per salirla mo nessun diparte Da terra i piedi : e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte. Le mura, che solcano esser badi'a, Fatte sono spelonche, e le cocolle Sacca son, piene di farina ria.
Página 208 - ... nostre confirmationis infringere, vel ei aliquatenus contraire. Si quis autem hoc attemptare presumpserit, indignationem omnipotentis Dei et beatorum Petri et Pauli, apostolorum ejus, se noverit incursurum. Datum Anagnie, v° kalendas maii.
Página 128 - David, in dorso sita est angusto ex omni parte vallibus circumdato, ab occidente in orientem mille passibus longa, humili sine turribus muro per extrema plani verticis instructo ; in...
Página 349 - ... gli ordini religiosi, i quali han reso tanti servigi nei tempi di barbarie, son divenuti meno utili per effetto del successo medesimo delle loro istituzioni; . . .l'amore delle arti e delle scienze, . . .lo spirito coloniale, commerciale...
Página 276 - Goffredo, anche vo' pubblicare. Tasso, cui diede il Ciel nobile e raro Ingegno, e ricca vena, e saper vero, Poi che già siete nella via, che Omero E seco il Mantovan primi segnare...
Página 99 - ... i quaderni. I codici in foglio più degli altri lussoreggianti di margine , avrebbero dovuto più degli altri patire questi tagli, eppure questi sono i meglio conservati. Se poi questi vandalici risecamenti si facevano per lucrare i due o cinque soldi , i monaci avrebbero messe le mani a tagliare quelle bellissime lettere capitali dipinte , e venderle, dovendo queste più apprezzarsi, almeno pel colore, dalle donnicciuole e dai fanciulli. E queste lettere sono ancora al posto loro belle e vive....
Página 353 - Éclize, et aies cure de moi que non muire, et me concède li don que je te requier, et fai que je die choze véraie ; et fai que...
Página 356 - Giustiniano , siccome degli altri d' altre facoltà. Questo celebre Abate dopo aver ingrandito quel Monastero d'eccelse fabbriche, diedesi a ricercare molti libri per fornirlo d'una numerosa Biblioteca ; e non essendo ancora in Italia introdotto l'uso della stampa, con grandissimo studio, e molta spesa , avuti che gli ebbe , fecegli trascrivere in buona forma. Fra gli altri Codici furono le Istituzioni di Giustiniano e le sue Novelle (e).
Página 332 - ... artefici in Amalfi ed in Lombardia, e n'ebbe peritissimi, i quali, lui presiedente, si posero all'opera. Fu levata la Basilica, che di cento e cinque cubiti prolungavasi, di quarantatre dilatavasi, assorgeva di ventotto: venti colonne di granito quinci e quindi disposte ne reggevano la covertura, e su di queste venti fenestre ripartite ai lati mettevano luce nell'edilìzio. Finiva a tramontana con abside, nella quale era locato l'altare di S. Giovanni Battista, ed a ciascun lato correva un portico...

Información bibliográfica